HomePage

Presentazione

Il Club

Storia Club

 Pubblicazioni

Olimp. Estive

Olimp .Invernali

Un Service per i Bambini dell'Africa

vai alla pagina dedicata, grazie

Visita il Sito dell'Associazione per il Bosco di Mestre

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SpecialPage

 

 

Archivio Notizie : 2018  2016  2015  2014  2013  2012  2011  2010  2009  2008  2007  2006

Notiziario del Club 2017

 

18.12.17 : ed eccoci arrivati alla Cena degli Auguri, mi accingo, come di consueto all'aggiornamento del nostro Sito-Web con estrema tristezza. Mentre si festeggiava tradizionalmente il Natale del Club se ne andava in silenzio il nostro caro socio Adriano Tota lui che alle conviviale impegnava con il suo vocione dei suoi interventi sia il tavolo della Presidenza sia quello degli ospiti di volta in volta intervenuti sempre con puntuali riflessioni a volte anche forti come forte è stato il suo coraggio in questi ultimi tempi. Ti ricorderemo tutti con affetto e sono convinto che se ora non pubblicassi nemmeno una foto come per un attimo mi era venuto in mente per rispetto della tua scomparsa verresti con il tuo vocione a rimproverarmi per non averlo fatto quindi so di interpretare il tuo volere, Ciao Adriano, r.i.p.

§

16.12.17 : Giornata storica oggi per il nostro Club e la mitica Union Boxe (dal 1943) abbracciati all'insegna dei valori che legano i veri sportivi.

     

§

21.11.17 PREMIO CITTA' DI MESTRE PER LO SPORT 36° EDIZIONE - Serata "d'essai" martedì 21 novembre in occasione della 36° edizione del Premio Città di Mestre per lo Sport!   - La sala del Centro Culturale Santa Maria delle Grazie gremitissima ha festeggiato atleti, dirigenti, squadre che hanno regalato allo sport locale un'annata difficilmente (ma auspicabilmente) ripetibile,    Le Autorità presenti, dalla Presidente del Consiglio Comunale di Venezia Linda Damiano, dal Presidente  della  Municipalità  di Mestre Vincenzo Conte, dal nostro Governatore Giorgio Chinellato (in    video)     dal Presidente del Distretto Italia del Panathlon International Federico Ghio, al neo eletto fiduciario provinciale del CONI Vito Vittorio, agli amici che ci hanno sostenuto il Dott. Lo Bianco (Banco BPM) e il socio Mario Romano che quest'anno ha festeggiato i 60 anni di attività di Oreficeria-Orologeria in Mestre, sono giunte le congratulazioni per quanto il nostro Club e la Commissione preposta ha saputo esprimere, attraverso le nominations, la pura essenza dello sport, fatto di sacrifici ed abnegazione.    I risultati straordinari dei tre scudetti 2017 sono un perfetto corollario di una stagione indimenticabile.    Il Presidente Fabrizio Coniglio ha ricordato di come lo sport possa farsi traino di valori nelle nuove generazioni per proteggerle dai falsi miti e tentazioni di facili scorciatoie.    Toccanti le presenze degli atleti del Baskin Mestre che integra diverse capacità e i Black Lions che vincono tutto, comprese le barriere architettoniche "sociali", le più difficili da superare.      I festeggiamenti sono poi proseguiti all'Hotel Bologna, con le interviste ed i video di alcuni dei premiati e con le premiazioni, a tratti condite da un velo di commozione, per i soci che hanno compiuto i venti ed i trent'anni e più di appartenenza al Club, tra questi alcuni fondatori.  I ricordi si sono succeduti permettendo anche agli ospiti ed ai soci di recente militanza di conoscere lo straordinario passato a braccetto, però, di un luminoso presente e crediamo, di un altrettanto futuro radioso portatore, sempre più consapevole, degli alti valori Panathletici. Qui tutte le Foto

Qui il video gentilmente preparato da            Qui il video gentilmente preparato da

in collaborazione con BANCO BPM Filiale di Mestre

§

 

16.10.17 PATRIZIO OLIVA AL PANATHLON CLUB DI MESTRE - Straordinaria conviviale del nostro Club che ha avuto il piacere e l'onore di ospitare il Campionissimo PATRIZIO OLIVA accompagnato dalla figlia, Oro Olimpico a Mosca nel 1980 e Campione Mondiale WBA del 1986. Campione non solo sul ring ma anche al servizio dei giovani campani meno fortunati destinatari di un suo messaggio di fortissimo impegno sociale per sconfiggere la piaga devastante della camorra.  I ricordi dei suoi allori si sono intervallati dalla quotidianità fatta anche di battaglie contro il CONI di oggi, che preferisce un ex-calciatore come Tardelli quale Ambasciatore delle Universiadi in programma nel 2019 in terra napoletana ai tanti medagliati ex atleti, come appunto Patrizio, che degnamente avrebbero saputo rappresentare il movimento universitario sportivo.   Ci hanno altresì commosso i suoi ricordi della fanciullezza anche per nulla agiata ma controbilanciata da una forza di volontà quasi unica nel voler inseguire il sogno di pugile.   Patrizio ha saputo intrattenere una platea attentissima anche sui sentimenti veri che hanno animato la sua attività, confessando i suoi timori prima dei match più importanti della sua carriera pugilistica.  Campione anche come artista: teatro e cinema affrontati con la medesima professionalità e bravura, spesso è stato interrotto dagli applausi convinti dei 70 e più presenti anche durante la visione di due video-fotografici uno dei quali preparato da due nostre giovani amiche, future socie, proprio per l'occasione e dalla radiocronaca originale del nostro ex-Presidente Internazionale Giacomo Santini proprio dell' incontro di finale di Mosca 1980 dove ha conquistato la medaglia d'oro.  A corollario della presenza di Patrizio Oliva, l'altro Campione Olimpico ( Roma '60) Franco De Piccoli nostro concittadino, simpatico narratore delle sue imprese, Luciano Favaro Presidente della storica Union Boxe Mestrina con due suoi atleti, Francesca Moro ex-pugilessa uscita da un pericoloso coma dopo un terribile incontro, Valer Esposito scrittore di pugilato e giornalista sportivo.                       

 

video di presentazione  radiocronaca di G.Santini  Patrizio Oliva - Tribute

§

       

19.09.17 GIACOMO AGOSTINI AL PANATHLON DI MESTRE- Serata con il più grande di tutti:   15 Campionati Mondiali vinti, 123 GP, 10 competizioni del terribile Tourist Trophy.   Il 19 settembre il nostro Club ha avuto il piacere e l'onore di ospitare la leggenda delle due ruote a motore.   La sua simpatia ed affabilità è stata un'ulteriore sorpresa assieme alla sua moto MV AGUSTA che ha portato per l'occasione, evento nell' evento !   Non è infatti mai successo che la sua moto personale fosse trasportata altrove, regalatagli personalmente dal Conte Agusta e dall'inestimabile valore.   i suoi racconti sono stati davvero coinvolgenti, spaziando dagli inizi senza che il padre sapesse che il figlio svolazzasse sul " Guzzi Galletto" in giro per il paese, al debutto alla Trento - Bondone nel 1961, al primo mondiale del 1966, al passaggio dalla Morini alla Mv.Agusta con l'incontro indimenticabile con il Conte.   Ancora, la strepitosa vittoria in sella per la prima volta sulla Yamaha alla 200 miglia di Daytona sul presuntuoso Kenny Roberts, gli epici duelli con Hailwood da lui ricordato come grandissimo campione, un modello da seguire anche come sportività.   120 persone tra Soci ed Ospiti hanno avuto la possibilità di farsi fotografare assieme al " MITO " che non ha lesinato sorrisi e battute.   Un vero grande campione, una vera grande serata del Panathlon di Mestre.  Confermata la partnership con il calcio Mestre che proprio Venerdì 22/09 presenterà le nuove maglie della squadra con il nostro logo a far bella mostra nella spalla sinistra : Panathlon Mestre primo Club al mondo sulle maglie di una squadra di calcio professionistica che a detta del loro Presidente Stefano Serena, entrato come Socio nel nostro sodalizio come altri tre proprio durante la serata,  ha sposato tutti i principi del nostro movimento.

       

§

10.06.17 GITA SOCIALE 2017 -   “I SEGRETI DEL VENTO”  questo è il titolo che è stato scelto per la Gita Sociale 2017, tutta tra sport della Vela e cultura, tra natura ed arte!   tanti i soci si sono imbarcati sul mitico Moro di Venezia per un’emozione unica assaporando cosa significhi regatare con le Ferrati d’altura.  Strambate e bordi, un susseguirsi di manovre eseguite anche da noi sotto l’occhio esperto dell’equipaggio dei professionisti del Moro.   Arrivare in Bacino di San Marco poi è stato davvero unico mentre la nostra bandiera faceva bella mostra di se!   Dopo l’eccellente pranzo c/o la Compagnia della Vela nella stupenda location dell’Isola di San Giorgio, i soci hanno visitato gli itinerari segreti del Palazzo Ducale attraverso la storia della Venezia Dogale.  Grande Gita, soci felici: Arrivederci alla gita 2018.

§

 

15.05.17   " La leggenda è quì: Gianni Rivera! " Con comprensibile emozione il Presidente Fabrizio Coniglio ha introdotto il più grande calciatore italiano, tra i 125 al mondo nella classifica stilata da Pelé e la FIFA. Primo pallone d'oro italiano, due coppe dei campioni, tre scudetti, due coppe delle coppe, quattro coppe Italia, 128 goal segnati. Ma anche uomo delle istituzioni , sottosegretario alla Difesa per 5anni e quattro legislature! I ricordi di una carriera inimitabile si sono susseguiti con una leggerezza e capacità dialettica tali da incantare  i 150 presenti tra soci e ospiti, tra i quali Stefano Serena applauditissimo Presidente del Calcio Mestre, promosso in Lega PRO! Assieme a lui il Presidente ha lanciato l'idea di "griffare" le future nuove maglie dell'AC Mestre con il logo del nostro Panathlon come suggello all'impegno di rispettare il fair play e contrasto al doping. Gianni Rivera ha sottolineato con un sentito applauso questa iniziativa, essendo lui stesso un Campione di fair play. Da Italia Germania alla Corea, da Rocco a Berlusconi, tra aneddoti anche spassosi , la serata sembrava desiderasse "i tempi supplementari "! Presenti anche Giuseppe Ruzza, presidente Regionale FIGC e Mario Liberalato, mitica colonna della Mestrina ma portiere del Milan per due anni con lo stesso Rivera. I video della serata hanno emozionato e riportato alla memoria la bellezza di un calcio che non esiste più. È esistito un unico numero 10, il suo nome era Gianni Rivera e per il nostro club è stata scritta una pagina storica. Qui sopra il video della serata, Grazie Gianni!

§

19.04.17 Molto bella la conviviale dedicata alla Maratona, con "alfieri" d'eccezione, Gianni Poli e Migidio Bourifa. Il primo è ricordato per la storica vittoria nella Maratona di New York nel 1986, per un decennio ha rappresentato il topo italiano in questa specialità oltre a piazzamenti importanti in edizioni dei campionato europei ed una sua partecipazione all'Olimpiade di seul del 1988. Migidio Bourifa è stato quattro volte campione italiano (1998,2007,2009.2010), ha corso le maratone più importanti, ha corso in 2,09.  Straordinari campioni anche di umanità e modestia: hanno svelato anche risvolti psicologici della preparazione, della vigilia e un appuntamento importante, del sacrificio costante consapevoli che i 42 chilometri non perdonano il pressapochismo.  Buorifa si è anche recentemente cimentato nel triathlon con un successo in Australia.   Molte domande dei soci presenti. Il socio Stefano Fornasier ha ricordato che gli ospiti hanno, appese le scarpe al "chiodo", attività importanti nel mondo dei runners: M.Bourifa come consulente di una nota marca di abbigliamento tecnico mentre Poli è importante organizzatore di gare, tra le quali la Dobbiaco - Cortina.

§

20.03.17 "Tutti abbiamo nelle nostre vene la stessa percentuale di sale che esiste nell’oceano. Abbiamo il sale nel sangue, nel sudore, nelle lacrime. Siamo legati all’oceano e quando torniamo al mare, per regatare o semplicemente per assistere a una regata, torniamo al posto da cui veniamo.    (John Fitrzgerald Kennedy)"    Con questa citazione il Presidente Fabrizio Coniglio ha aperto il 20 marzo la conviviale dedicata allo sport della Vela, presenti i campionissimi Enrico Zennaro ed Alberto Sonino accompagnati dalla giovane promettente regatante Laura Cosentino. 8 titoli mondiali, 4 europei e vittorie tra le più importanti al mondo, questo il palmares di Enrico Zennaro, che ha saputo trasmettere la sua passione oggi diventato impegno quasi quotidiano ai tantissimi presenti. 200 giorni all'anno in mare significa aver visto di tutto. Ci ha parlato anche del suo rapporto d'amore con la vela sbocciato all'età di 7 anni nelle acque di Chioggia fino ai recenti successi ma sempre con quella modestia tipica dei campioni veri. Ultima sua fatica l'Arabian Sailing Tour che lo ha visto impegnato in un mare irto di "difficoltà" con addirittura rischio di affondamento.     Contraltare d'eccezione Alberto Sonino che ha spiegato anche il lato tecnico dello sport in questione, dai laser alle derive "volanti" che non toccano l'acqua se non con una parte della chiglia. Dai trimarani oceanici alle selezioni dell'America's Cup svolte nel bacino di San Marco nel 2012, è stato tutto un susseguirsi di aneddoti culminati con il racconto della sfida assieme a Soldini da New York alla Cornovaglia. Ulteriore ospite di eccezione di grandissimo livello, l'inventore della Louis Vuitton Cup , Paul Trableau.    Ha arricchito la serata anche l'adesione al Club del Presidente dell'ACI VENEZIA, Avv. Giorgio Capuis che ha ricevuto il distintivo dal campioncino dodicenne mestrino di Kart Andrea Bertuzzi, 9 Gran Premi vinti su 11 nella categoria Mini nel 2016.    La bellissima serata si conclude con un collegamento Skype con le Bermuda, campo di gara della prossima America's Cup e lo scambio di gagliardetti con i meravigliosi ospiti.

§

20.02.17 Il 20 febbraio la conviviale del Club è stata dedicata al Tennis, irradiata da stelle di primaria lucentezza: Raffaella Reggi (ha raggiunto in attività il n° 13 di ranking al mondo) e Omar Camporese (n° 18 di ranking mondiale), considerato il più grande tennista italiano dopo Panatta. Carriere splendide i cui racconti si sono naturalmente intrecciati quali fossero una coppia di “doppio”. La loro amicizia anche fuori dal campo ha consentito anche simpatici scambi “di volee” verbali  molto apprezzati dai numerosi soci ed ospiti, tra i quali Fabio Sapori Presidente del Green Garden, Roberto Pea e Pasquale Marotta, rispettivamente Presidente e DT del Tennis Club Mestre.  Il Presidente Coniglio ha contribuito ad evocare “battaglie” mitiche tra il campione e Ivan Lendl, Goran Ivanisevic ed i tornei di Rotterdam e Milano vinti proprio contro le stelle di allora. Raffaella Reggi ci ha raccontato invece cosa significa essere olimpionici e di quanto la medaglia di bronzo conquistata a Los Angeles valga tutta una vita di impegno costante.  Tanta era la passione di Raffaella da portarla, ancora quindicenne, in Florida per  nove mesi alla corte del genio Nick Bollettieri che l’avrebbe allenata anche otto ore al giorno! Così nascono i campioni, ci ricorda Omar: sacrifici per far sbocciare un talento che seppur innato deve essere alimentato dal…sudore. Per Omar “galeotto” fu l’amore del padre per il tennis: una partita in un circolo bolognese e da allora sarebbe stato per sempre… tennis. Ci ricorda il suo colpo migliore: il perfido diritto definito a “sventaglio”, in grado di paralizzare a fondo campo chiunque. Ma per entrambi i campioni, non sono stati gli avversari a fermare le loro carriere bensì gli infortuni ed anche affrontando questo tema delicato ci regalato la loro saggezza in tre parole: LA VITA E’ ADESSO.   Ad allietare ulteriormente la serata l’ingresso di tre nuovi soci: Laura Visentin (canotaggio), Veruska Boscaro (equitazione e nuoto) e Manuel Giuge noto alle cronache  per aver saputo raggiungere in solitaria Capo Nord nonostante un handicap invalidante.    La serata si conclude tra gli applausi e chi tra noi ha giocato a tennis, con tanta nostalgia..   Alla prossima!!

§

23.01.17 Si è svolta presso il ristorante del Bologna&Stazione in Mestre l'annuale Assemblea Sociale Programmatica. Il Presidente Fabrizio Coniglio dopo aver espletato alle usuali incombenze statutarie illustra il programma svolto nell'anno precedente ringraziando tutto il CD per l'aiuto fornito ed espone ai presenti il programma di massima per l'attività del Club relativamente al 2017 chiedendo come di consueto ai soci presenti di fornire a loro volta nuove idee per rendere sempre più coinvolgenti ed interessanti le nostre attività.

 

 

 

Free counter

 

Per ulteriori informazioni, contattare:

Panathlon International Club di Mestre

via del Gazzato 4, c/o Coni Provinciale

Tel-3391384522

La nostra Posta Elettronica...scrivici!!

 

  Vai alla Home-Page  Vai alla Home-Page Vai alla Home-Page

 

 

Vuoi diventare ns. partners